Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Globalist:
stop


Musicachip

L'assassino si svegliò prima dell'alba

Con parole vagamente ispirate a 'The End' dei Doors, Pepe Escobar riflette sul video di marca ISIS che mostra un giornalista decapitato

Redazione
giovedì 21 agosto 2014 14:09

di Pepe Escobar.

L'assassino si svegliò prima dell'alba, si infilò gli stivali, camminò lungo la luce del sole della Mesopotamia, e decapitò il giornalista americano.

Questa non è la fine, bellissima amica. È solo un nuovo inizio dell'infinita Guerra Globale al Terrorismo. Ora condotta dal contenitore nuovo di zecca di Papa Saud: Il Califfo.
Questo è il modo in cui la campagna "Colpisci e Intimorisci" si trasforma in "Assad deve sloggiare" e poi si trasforma in ISIS e poi si trasforma negli scagnozzi del Califfo che rispondono al bombardamento "umanitario".

L'assassino parlò con un accento britannico. Padre (Saud), voglio ucciderti. Madre (Langley) Voglio ... yeeeaaahh. Io sono il mio bambino adesso. Prova a prenderlo.


Traduzione per Megachip a cura di Giuliana Fornari.
Fonte: facebook.

Letto 13697 volte