Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Globalist:
stop


Appuntamenti

GLOBAL WARning

Simposio internazionale con politici e intellettuali europei, russi, americani, da P. Escobar e G. Chiesa, a Paul C. Roberts, M. Foa a M. Leontyev, e altri ancora

Redazione
domenica 7 dicembre 2014 00:00




Pandora TV, con la direzione del giornalista ed ex eurodeputato Giulietto Chiesa, segue con particolare attenzione ogni pensiero politico che esce dagli schemi nell'interpretare la Grande Crisi in corso, uno sconvolgimento che colpisce l'Italia ma che ha senso leggere solo all'interno di dinamiche mondiali, segnate da una nuova guerra fredda già molto calda (dalla crisi ucraina all'ISIS), nonché da ogni convulsione finanziaria dell'Impero..
Negli ultimi otto mesi Pandora TV ha trasmesso centinaia di notizie in lingua italiana sulla crisi ucraina "decostruendo" la narrativa corrente.

Pandora TV, in collaborazione con Democrazia nella comunicazione e Alternativa, ha organizzato il simposio internazionale
GLOBALWARning
il 12 dicembre 2014
a Roma, Sala del Refettorio - Palazzo San Macuto - Via del Seminario


Il panel include intellettuali provenienti da diverse parti del mondo che condividono preoccupazioni simili riguardo lo scenario internazionale, nonostante background ed esperienze politiche e intellettuali dissimili.
Pensiamo che questo lavoro possa divenire fonte d'ispirazione per nuove connessioni tra personalità e network, al fine di condividere idee e soluzioni alla crisi globale, in particolare per le situazioni che stanno ora vivendo Ucraina e Medio Oriente; abbiamo visioni comuni riguardo al declino del mondo unipolare, gravato dall'enorme debito, dal decadimento della democrazia e da una feroce competizione internazionale.
Nonostante tutto, siamo completamente d'accordo con la frase tratta dal pensatore italiano Antonio Gramsci: «Il pessimismo dell'intelligenza e l'ottimismo della volontà». E crediamo che una buona informazione sia una premessa per cambiare i rapporti di forza che agiscono sulla scena internazionale.

 La pagina su Facebook:
 Global WARNing International Symposium



Letto 16040 volte