Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Globalist:
stop


Stella Polare

Brexit MAY Day e i capri espiatori

La nuova inquilina del n.10 di Downing Street, Theresa May, aveva promesso che "Brexit means Brexit". Ora ci mette le facce dei più esposti brexiteers. [Daniele Scalea]

Redazione
giovedì 14 luglio 2016 00:38

di Daniele Scalea.

La nuova inquilina del n.10 di Downing Street, Theresa May, aveva promesso che "Brexit means Brexit" e, per togliere ogni dubbio, ha nominato tre brexiteers in posti emblematici: Boris Johnson agli Esteri, Liam Fox al Commercio internazionale e Davis Davis all'Uscita dall'UE (gli ultimi due ministeri creati appositamente). 

Il messaggio, almeno per ora, è chiaro: il Governo May perseguirà la Brexit senza ambiguità.

Ma a grandi onori corrispondono grandi responsabilità, e se le trattative con l'UE dovessero prendere una cattiva piega, tre bei capri espiatori sarebbero già cotti a puntino senza intaccare eccessivamente la credibilità del resto del Governo (tutto di remainers). 

Penso se ne vedranno ancora delle belle nella politica britannica dei prossimi mesi e anni.


Letto 5879 volte
 
Connetti
Utente:

Password: