Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Globalist:
stop


Giulietto Chiesa - Alternativa

Messaggio a Enrico Mentana (e a Beppe Grillo)

Obama ha dato il via a un'imponente operazione militare ai confini della Russia. Nascondere questa notizia è già fare 'fake news' [Giulietto Chiesa]

Redazione
venerdì 6 gennaio 2017 14:02

di Giulietto Chiesa.

Il presidente uscente Barack Obama ha dato il via a una imponente operazione militare ai confini della Russia. Il nome è "Atlantic Resolve". Quasi 5000 soldati, oltre 4000 carri armati e altri mezzi militari si stanno dislocando. 
Cosa intende fare? Non si sa. 

Ma ricordo che il 29 dicembre Obama dichiarò di avere ordinato "una serie di misure di ritorsione contro la Russia". Motivo? L'hackeraggio (presunto) di Mosca. 

Si vuole forse precostituire una situazione "ingestibile" per il presidente eletto Donald Trump
È ammissibile che un presidente uscente prenda decisioni di questo genere? 
Dobbiamo essere tranquilli? 

Non dimentichiamo che noi siamo alleati di questa gente e siamo tenuti a seguirne le mosse. 
Come scrive Michel Chossudovsky, "sta prevalendo la follia politica". Aggiungo: "militare". 

Ora spiego perché mando questo messaggio a Mentana e a Grillo. Cosa sono le fake news? Sono notizie false. Di cui, com'è noto, sono pieni i giornali e i telegiornali mainstream. Ma fake news è anche tacere, nascondere, notizie di prima grandezza. Questa dovrebbe essere una notizia di apertura anche per il telegiornale di Mentana. E anche per il blog di Grillo. 
Tacciono invece entrambi.





Torna alla Home Page

DONAZIONE


Letto 19764 volte
Commenti
  • ranieri 07/01/2017 alle 14:02:07 rispondi
    Il link all'articolo di Chossudovsky è questo: http://www.globalresearch.ca/outgoing-president-obamas-operation-atlantic-resolve-against-russia-us-sends-3600-tanks-against-russia-massive-nato-deployment-underway/5566679
    Chossudovsky parla dell'invio di 2000 carri armati (di cui 87 negli ultimi giorni dal porto di Bremerhaven, v. https://www.tagesschau.de/ausland/nato-truppenverlegung-osteuropa-101.html), ma l'operazione "Atlantic Resolve" è in corso da alcuni anni, con invio continuo di mezzi blindati di ogni tipo, quindi è probabile che alla fine in numero di carri armati e altri mezzi blindati sarà abbastanza simile o superiore a quanto affermato nell'articolo. Visto il livello di idiozia raggiunto nel mondo può anche darsi che lo facciano solo per divertimento, ma non credo che nessuno dotato di un minimo di razionalità si diverta a spedire in giro per il mondo tutta quella roba per lasciarla arrugginire nei depositi.
  • ranieri 07/01/2017 alle 14:09:51 rispondi
    ...a proposito
    ...l'unica mia speranza sta nella saggezza dei tedeschi (sicuramente superiore a quella degli italopiteci) che non penso vogliano vedersi rasi al suolo per la terza volta in 100 anni. Sicuramente nelle prossime elezioni manderanno a casa la "culona" e chiunque sia il prossimo sarà meno peggio della precedente, visto che ormai non si può più contare sul meglio, ma solo sul meno peggio.
 
Connetti
Utente:

Password: