Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Globalist:
stop


Guerra e verità

C'è l'Armageddon all'orizzonte?

Trump e le sue controparti nell'Impero devono essere inconsapevoli di provocare la guerra con la Russia e la Cina, altrimenti sono psicopatici. [Paul Craig Roberts]

Redazione
sabato 15 aprile 2017 00:12

  
di Paul Craig Roberts.

L'incosciente spensieratezza del mondo occidentale è straordinaria. Non sono solo gli americani a permettersi di essere sottoposti al lavaggio del cervello da parte di CNN, MSNBC, NPR, il New York Times e il Washington Post, ma anche le loro controparti in Europa, Canada, Australia e Giappone, che si affidano alla macchina della propaganda di guerra che si atteggia a essere un normale mass media.

I "leader", occidentali, cioè i burattini che si trovano alla fine dei fili manovrati da potenti gruppi di interesse privati e dallo Stato Profondo, sono altrettanto incoscientemente spensierati. Trump e le sue controparti nell'Impero Americano devono essere inconsapevoli del fatto che stanno provocando la guerra con la Russia e la Cina, altrimenti sono psicopatici.

Una nuovo Folle della Casa Bianca ha sostituito il vecchio folle. Il Nuovo Folle ha spedito il suo Segretario di Stato in Russia. Per cosa? Per consegnare un ultimatum? Per confezionare ulteriori false accuse? Per chiedere scusa per le bugie?
Considerate la temerarietà del Segretario di Stato Tillerson. Ha trascorso la settimana prima della sua visita a Mosca dando sostegno a incredibili menzogne e false imputazioni sul fatto che Assad avesse usato armi chimiche con il permesso della Russia, che hanno giustificato quell'inequivocabile crimine di guerra di Washington consistito in un attacco militare contro un paese al quale gli USA non avevano dichiarato guerra. Neanche 100 giorni in carica, e Trump è già un criminale di guerra insieme al resto del suo governo guerrafondaio.

Il mondo intero lo sa, ma nessuno lo dice. Invece, Tillerson, che è andato giù pesante con le menzogne e le minacce, ha la faccia tosta di recarsi a Mosca per dire ai russi che devono consegnare Assad all'Uni-Potenza Americana.

La missione di Tillerson dimostra la completa, totale irrealtà del mondo in cui vive Washington. Provate a immaginare l'arroganza di Tillerson. Se tu sei stato in giro a infamare e minacciare persone forti e importanti, saresti tranquillo ad andare a cena a casa loro? Forse Tillerson pensa che ora che la Russia ha in gran parte liberato la Siria da quell'ISIS spalleggiata dagli USA, proprio quella Russia stia per riconsegnare la Siria a Washington?

O va forse a dire a Lavrov che egli in realtà non voleva intendere per davvero tutte quelle brutte bugie che ha raccontato sulla Russia, ma che è stato costretto dai neoconservatori sionisti? Che lui non è davvero in carica, ed è solo uno strumento dell'Impero Anglo-Sionista?

Ha forse Tillerson intenzione di scusarsi per l'affermazione dell'addetto stampa della Casa Bianca Sean Spicer sul fatto che Assad, alleato della Russia, sia più malvagio di Hitler? http://www.bbc.com/news/world-us-canada-39573063

Forse Tillerson ha intenzione di chiedere asilo e ottenerlo da parte dei vincitori.

Stephen Cohen, uno dei pochi americani rimasti informati sulla Russia, ha detto a due "presstitutes" ("prostitute dell'informazione", ndt) della CNN e al guerrafondaio colonnello Leighton, uno degli "esperti" che i "presstitutes" ingaggiano per enunciare la propaganda contro la Russia, che la Russia si stava preparando alla guerra calda. Sembra essere passato sopra le teste dei "presstitutes" della CNN e del colonnello. Si trovano sul libro paga di chi?

I dirigenti russi, che, a differenza dei bugiardi occidentali, dicono la verità, hanno dichiarato in modo chiaro che la Russia non combatterà più una guerra nel proprio territorio. I russi non potevano specificarlo più chiaramente. Provocate una guerra, e vi distruggiamo nel vostro territorio.
Quando osservate il presidente e il governo a Washington, i governi europei, specie gli idioti a Londra, i governi canadese e australiano, potete solo meravigliarvi della totale stupidità della 'leadership occidentale'. Stanno implorando la fine del mondo. E i puttanoni del giornalismo lavorano alacremente per trascinarci alla fine della vita.
Per enormi masse fra i popoli occidentali è in preparazione la propria scomparsa, ma non arrivano ad accorgersene essendo protette dalla loro spensieratezza

Washington è così arrogante e perduta nella sua hybris, da non capire che anni di bugie cristalline sulle intenzioni e azioni della Russia e dei russi hanno convinto la Russia che Washington stia preparando le popolazioni degli Stati Uniti e dei popoli prigionieri di Washington nell'Europa dell'Ovest e dell'Est, nonché in Canada, Australia e Giappone, a un primo colpo nucleare USA contro la Russia. I già pubblicati piani di guerra degli Stati Uniti contro la Cina hanno convinto la Cina della stessa cosa.

Se non è per la guerra, a che altro s'indirizza il cambiamento della dottrina di guerra negli Stati Uniti? George W. Bush ha abbandonato il ruolo stabilizzatore delle armi nucleari per spostarle da una funzione di rappresaglia a quella di un primo attacco nucleare. Poi si è tirato fuori dal trattato anti-missili balistici stipulato dal presidente Richard Nixon. Ora abbiamo siti missilistici USA posizionati lungo i confini della Russia. Raccontiamo ai russi la menzogna che i missili sono intesi a prevenire un attacco nucleare iraniano con missili balistici intercontinentali (ICBM) contro l'Europa. Questa menzogna è raccontata, e accettata dai burattini in Europa, nonostante il fatto, ben noto e incontestabile, che l'Iran non possieda né armi nucleari né ICBM. Ma i russi non lo accettano. Sanno che è un'altra menzogna di Washington.

Quando la Russia ascolta queste flagranti, palesi, evidenti bugie, sa che Washington intende un attacco nucleare preventivo contro la Russia.

La Cina ha raggiunto le stesse conclusioni.

Quindi, ecco la situazione. Due paesi con forze nucleari si aspettano che i pazzi furiosi che governano l'Occidente stiano per attaccarli con le armi nucleari. Che stanno facendo Russia e Cina? Stanno implorando pietà?

No. Si stanno preparando per distruggere il malefico Occidente, un assortimento di bugiardi e criminali di guerra, di cui il mondo non ne ha mai sperimentato di simili in precedenza.

E sono gli Stati Uniti - la barzelletta trita e ritrita di una "uni-potenza" che dopo 16 anni è ancora incapace di sconfiggere poche migliaia di taliban armati di armi leggere in Afghanistan - ad aver bisogno di chiedere clemenza.

Il discorso di guerra sconsiderato e irresponsabile presso il governo degli Stati Uniti e dei media "presstitute" e tra la NATO e i vassalli di Washington deve cessare immediatamente. È la vita stessa a essere in questione.

Putin ha dimostrato straordinaria pazienza riguardo alle menzogne e provocazioni di Washington, ma non può rischiare la Russia fidandosi di Washington, di cui nessuno può fidarsi. Né il popolo americano, né il popolo russo, né popolo alcuno.

Nel saltare sul carro della propaganda dello Stato Profondo, la sinistra-liberal -progressista è complice della marcia verso l'Armageddon.



Traduzione per Megachip a cura di Pino Cabras.





Torna alla Home Page

DONAZIONE


Letto 8511 volte