Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Globalist:
stop


Matzu yagi - Anagrammi rivelatori

Gli anagrammi osé del Protettore


Redazione
giovedì 11 febbraio 2010 21:52

anagrams_bertolasodi Matzu Yagi - Megachip.

 

Si scoprono gli altarini del Protettore civile. Alcune ipotesi si potevano fare già da tempo. Non parliamo delle inchieste giornalistiche tenute ai margini con slanci bipartisan.

Bastava leggersi alcuni anagrammi di Guido Bertolaso, di cui ovviamente lui non ha colpa alcuna, per capire che con l'imprenditore del relax, Anemone, c'era intesa: «Goder solo i tabù?»; «Godrò il tabù osé».

 


Insomma, la disinvoltura con il denaro era solo per narcisismo anagrammistico: «Rubato soldi? Ego...» «Sai, derubo, tolgo...», «Gusterò da oboli».

In ogni caso la vicinanza con Silvio genera un lamento poetico sull'azione della magistratura: «L'ode: "Subirò toga"».

 

Letto 23498 volte
 
Connetti
Utente:

Password: