Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Globalist:
stop


Maestri&Compagni

Quale democrazia?


pdeiulio
sabato 29 settembre 2012 11:37

luciano canfora 20120929

di Maestri&Compagni

La videolezione che qui presentiamo ai lettori di Megachip, a cura di Maestri&Compagni, affronta uno dei temi "classici" del pensiero di tutti i tempi ma anche di grande attualità: la democrazia. Interprete il prof. Luciano Canfora, lo pubblichiamo nella convinzione che possa servire di orientamento per dipanare i dubbi e le contraddizioni che spesso accompagnano il significato ultimo di un termine tanto dibattuto. (pier francesco de iulio)

Quali sono le origini e i primi sviluppi del termine "democrazia"? Che rapporto intercorre tra la cosiddetta libertà degli antichi e la libertà dei moderni? L'unico modo di intendersi quando si parla di democrazia è davvero quello di considerarla come un insieme di regole che stabiliscono chi è autorizzato a prendere le decisioni collettive e con quali procedure? È lecito esportare la democrazia? Il nostro è veramente il secolo della fine delle ideologie?

In un periodo in cui si fa un gran parlare di avvento dei governi tecnici, di crisi del progetto europeo e di progressiva sfiducia nei confronti del sistema rappresentativo, continuare ad affrontare la vexata qaestio su quali siano le forme ed i contenuti di ciò che comunemente siamo abituati a definire "democrazia" sembra oggi un compito più che mai doveroso e necessario. Lo fa con noi l'insigne storico Luciano Canfora in una lunga intervista che ci auguriamo possa stimolare nuove riflessioni e dibattiti.

http://www.youtube.com/watch?v=j9_H3f5AOdw

MC footer

Letto 23186 volte
 
Connetti
Utente:

Password: