'La Georgia ha torto ma l''Occidente la protegge'''' lettera del Sig. Alexander'

Megachip 10 agosto 2009
'

 

Onorevole Chiesa,

 

Vorrei informarLa sulla Conferenza sull''Ossetia del Sud, che ha avuto luogo lo scorso 29 luglio a Parigi.

Il 29 luglio, alle 14.00 a Parigi, rue La Fayette 80, si è tenuta la Conferenza intitolata"L''Ossetia del Sud, l''anno dopo la guerra". La conferenza è stata organizzata dal Collettivo Francia-Russia, dal Movimento Internazionale per la protezione dei diritti dei popoli e dall''Eurasian Movement (Russia).

 

Read More

All''inizio della conferenza i partecipanti hanno ascoltato il il videodiscorso introduttivo del presidente della società televisiva dell''Ossetia del Sud, nonché leader del Partito Socialista dell''Ossetia del Sud, Kosta Kochiev.

È un peccato che Kochiev abbia ricevuto il rifiuto dell''ambasciata francese a Mosca al momento di ottenere il visto francese. Consideriamo tale azione come una violazione del diritto dei cittadini francesi all''accesso alle informazioni.

Kochiev ha dichiarato che durante l''aggressione georgiana dello scorso anno più di 2100 pacifici abitanti dell'' Ossetia del Sud sono stati uccisi, oltre il 70% delle case sono state distrutte.

Il danno per l''economia è stato valutato nella misura di 1 miliardo di dollari. Il motivo principale della guerra è stata la politica aggressiva del regime di Saakashvili. Kochiev ha anche affrontato il problema dell'' «enclave georgiana». Secondo quanto riferisce, queste enclavi erano state trasformate prima della guerra da parte del Ministero della difesa georgiano in basi militari e la popolazione civile è stata espatriata dal suo territorio.

Nel corso della conferenza è stata anche toccata la questione della ricostruzione post-bellica dell''Ossetia del Sud. È suguita la presentazione del Movimento Internazionale per la protezione dei diritti dei popoli. L''obiettivo del nuovo movimento è quello di mantenere il monitoraggio indipendente della repressione delle minoranze etniche e di prevenire i conflitti interetnici.

I partecipanti alla Conferenza hanno ascoltato il discorso di J. Alcalin - il quale è professore dell''Università Marmaris (Istanbul) oltre che uno dei leader del partito laburista (Turchia) - in merito alla situazione geopolitica sul Caucaso. Poi è stata letta la relazione della Società Irakly 2nd, l''organizzazione non governativa georgiana che si batte per la riconciliazione con la Russia e per migliorare le relazioni russo-georgiane.

La Società è del parere che ora lo scopo principale sia quello di trasformare la Transcaucasia in una zona di pace e favorire il ritorno dei profughi georgiani. Le saremmo molto grati se questa informazione venisse ripresa sul Suo sito web.

Alexander Shulman

 

Caro Alexander,

conosce le mie posizioni, sul diritto di autodeterminazione della popolazione sud-ossetina. Pubblico certamente queste informazioni sul mio sito e sui siti amici.

Stia sicuro che continuerò a sostenere le ragioni della pace.

Cordiali saluti

Giulietto Chiesa

 

 

Originale in inglese:

Onorevole Chiesa,

I would like to inform You about the Conference on the Southern Ossetia which took place 29th of July in Paris.

We would like to inform You that 29th July, 14.00 in Paris, rue La Fayette, 80, took place the Conference "The Southern Ossetia, the year after the war". The conference was organized by the Collectif France-Russie, International Movement for the Peoples Rights Protection and the Eurasian Movement (Russia).

At the beginning of the conference the participants have heard the video-address of the president of the TV-company of Southern Ossetia, leader of the Socialist Party of the Southern Ossetia Kosta Kochiev.

It''s a pity but mr Kochiev got a refuse of the French Embassy in Moscow in getting French visa. We consider this action as the violation of the right of French citizens to the access to information.

Mr Kochiev said that during the Georgian aggression of the past year more than 2100 peaceful inhabitants of the Southern Ossetia were killed, more than 70% of houses were destroyed.

The damage to the economy is appreciated in 1 bln. dollars. The main reason of the war was the aggressive policy of Saakashvili regime. He also concerned the problem of the "Georgian enclaves".

According him, these enclaves were transformed before the war by the Georgian Ministry of defence into the military bases and civil population was expatriated from their territory.

During the conference the question of the post-war reconstruction of the Southern Ossetia also was touched upon. Then presentation of the International Movement for the Peoples Rights Protection took place. The aim of the new Movement is to keep the independent monitoring of the suppression of ethnic minorities and to prevent the interethnic conflicts.

The participants of the Conference heard the speech of mr J.Alcalin, professor of the Marmaris University (Istanbul) and one of leaders of the Labour Party (Turkey) about the geopolitical situation on Caucasus. Then it was read the address of the Society of Irakly 2nd, the Georgian non-governmental organization which applies for the reconciliation with Russia and to make Russian-Georgian relations better.

The Society expresses the opinion that the main purpose now is to transform the Transcaucasia into zone of peace and return of the Georgian refugees. We would be very grateful to You if You will place this information on Your website.

Alexander Shulman

Dear Alexander,

you know my positions, with the rights to self determination of the South Ossetian population. I certainly will publish this information on my site and on friendly sites.

Be sure I will continue to support the reasons of peace.

Sincerely  Giulietto Chiesa

'