Silvius Lepold Weiss: sonata di liuto

Weiss è stato uno dei più importanti e prolifici compositori di musica per liuto della storia e ai suoi tempi fu uno dei liutisti più noti e tecnicamente più completi.

Megachip 23 ottobre 2013
'Sylvius Leopold Weiss (1687~1750)


[i][b]- Sonate für Laute Nr.25 g-moll[/b][/i] -


[b]PRIMA PARTE:[/b]




I. Prélude - 00:00

II. Allemande andante - 00:38

III. Passepied - 05:44

IV. Bourrée - 07:52




[b]SECONDA PARTE:[/b]


[url"https://www.youtube.com/watch?v=mflDj9JUS9M&list=RD02MN5FkY1zlos"]https://www.youtube.com/watch?v=mflDj9JUS9M&list=RD02MN5FkY1zlos[/url]


V. Sarabande - 00:00

VI. Menuet - 06:13

VII. Gigue - 09:17



[b]Robert Barto[/b] (Liuto Barocco)





[b]Silvius Leopold Weiss [/b](12 Ottobre 1687 - 16 Ottobre 1750) è stato un compositore e liutista tedesco.


Nato a Grottkau (l''odierna Grodków), vicino a Breslavia, figlio di Johann Jacob Weiss, anch''egli liutista, ha prestato servizio presso i tribunali di Breslavia, di Roma e di Dresda, dove morì.


Weiss è stato uno dei più importanti e prolifici compositori di musica per liuto della storia e ai suoi tempi fu uno dei liutisti più noti e tecnicamente più completi, autore del maggiore [i]corpus [/i]musicale dello strumento. Ha scritto circa 600 brani per liuto, la maggior parte dei quali raggruppati in ''sonate'' (da non confondere con la sonata classica successiva, basata sulla forma della sonata) o [i]suites[/i], che consistono per lo più di pezzi di danza barocca. Weiss ha scritto anche pezzi da camera e concerti, ma per la maggior parte di essi sono sopravvissute soltanto le parti solistiche.
Nell''ultima parte della sua vita , Weiss divenne amico di Wilhelm Friedemann Bach e incontrò Johann Sebastian Bach attraverso di lui. Si dice che J.S. Bach e Weiss abbiano gareggiato in improvvisazione, così come è descritto nel seguente resoconto di Johann Friedrich Reichardt:


"Chiunque sappia quanto sia difficile suonare delle modulazioni armoniche e un buon contrappunto al liuto rimarrà sorpreso e pieno di incredulità nel sentire da testimoni oculari che Weiss, il grande liutista, sfidò Johann Sebastian Bach, il grande clavicembalista e organista , a suonare fantasie e fughe".







[GotoHome_Torna alla Home Page]








'