Trump pronto a un vicepresidente bigotto e iperliberista

'Un ultras del ruolo imperiale USA che parla in nome di Dio: Mike Pence è il candidato repubblicano ''in pectore'' alla vice-presidenza con Trump. [Pierluigi Fagan]'

Mike Pence e Donald Trump

Mike Pence e Donald Trump

Megachip 15 luglio 2016
'




di Pierluigi Fagan.





L''avvocato Mike Pence, governatore dell''Indiana,  è il candidato repubblicano in pectore alla vice-presidenza del ticket con Donald Trump





Si autodefinisce nell''ordine: cristiano, conservatore, repubblicano. 





Membro dei Tea Party ma anche seguace di Ronald Reagan. 





In favore dell''aliquota unica (flat tax), feroce oppositore della riforma sanitaria denominata Obamacare, contrario ad ogni forma di deficit e quindi debito. 





Favorevole a investire risorse per terapie di riconversione dell''orientamento sessuale dei gay.





In favore della guerra in Iraq, contrario alla chiusura di Guantanamo, grande amico di Israele al quale riconosce l''eventuale diritto di andare a bombardare l''Iran. 





Propenso a ridurre i contributi USA all''ONU, contrario a liberalizzare il turismo USA a Cuba, favorevole a mantenere le sanzioni alla Siria, favorevole ad aumentare le relazioni USA con le repubbliche centro-asiatiche in funzione di contrasto all''egemonia regionale di Russia e Cina. 





E'' uno strenuo difensore dei grandi trattati di libero scambio contro cui a parole si batte Trump, dal NAFTA al TPP





Qui l''elenco completo dei suoi voti su questioni di politica estera alla Camera nel periodo 2000-2012. 





Della serie: Trump e Clinton sono solo sfumature diverse del solito, unico, chiaro, interesse nazionale americano, dominare il proprio spazio esterno per alimentare l''American Way of Life.




Nel caso di Pence, citando la Bibbia e pregando Iddio. 


Enjoy!





DONAZIONE







'