Top

Proibito guidare, il futuro robotico previsto da Musk

Elon Musk, amministratore delegato di Tesla Motors, prevede che in futuro le autorità vieteranno la circolazione di auto guidate da umani in quanto troppo pericolose.

Proibito guidare, il futuro robotico previsto da Musk

Redazione

20 Marzo 2015 - 15.01


Preroll

OutStream Desktop
Top right Mobile

di Paul Joseph Watson*

Middle placement Mobile

Elon
Musk, amministratore delegato di Tesla Motors, prevede che in futuro le
autorità vieteranno la circolazione di auto guidate da umani in quanto troppo
pericolose.

Dynamic 1

Dynamic 2

Intervenendo
all’annuale conferenza degli sviluppatori presso la Nvidia Corporation,
l”inventore di origine sudafricana ha dichiarato che quando i veicoli senza
conducente diventeranno la norma le automobili normali saranno rese illegali.

«In
un futuro lontano le persone potranno bandire la guida delle auto in quanto
troppo pericolose» ha dichiarato Musk. «Non si può avere una persona alla
guida di una macchina di morte di due tonnellate.»

Dynamic 3

Musk
ha convenuto sul fatto che le automobili finiranno per diventare obsolete
come il lift boy dell’ascensore, ma che il passaggio a veicoli autonomi richiederà
molto tempo per essere realizzato.

«Penso
sia importante valorizzare la dimensione della base industriale automobilistica,
dato che ci sono due miliardi di automobili» ha detto Musk, aggiungendo che
il cambiamento non comincerà prima di almeno vent’anni.

Dynamic 4

Musk
ha poi chiarito che non auspica il divieto di automobili guidate da umani, ma
che ciò  prima o poi potrebbe accadere.

Dynamic 5

Traduz.: 1)  Per esser chiari, la Tesla è fortemente
favorevole al fatto che alle persone sia consentito guidare le proprie auto e
lo sia sempre. Sperabilmente, ovvio.
2) Comunque,
quando le auto senza conducente diventeranno più sicure di quelle guidate da
umani, il pubblico potrà bandire queste ultime. Speriamo di no.

La
previsione di Musk si integra con una serie di sviluppi in campo automobilistico
spinti dai governi, che servono a spogliare il diritto individuale alla
mobilità per creare un mondo in cui il permesso di guidare qualsiasi veicolo sia
autorizzato dallo Stato.

Come abbiamo riferito nel mese di gennaio, il governo britannico prevede di
controllare a distanza con tecnologia wi-fi i veicoli su strada, allo scopo
di ridurre il traffico e per compensare il riscaldamento globale.

Lo
Stato prevede di realizzare questa nuova soluzione high-tech dotando tutte le
auto di sensori che in modalità wireless inviano informazioni a un
“sistema centralizzato di controllo del traffico”. Questo sistema
di controllo reagisce poi imponendo a distanza limiti di velocità a ciascun
veicolo, un “effetto onda d”urto” che impone a ciascuno di frenare
e accelerare all”unisono.

Gli
scenari futuri, previsti da organizzazioni come Forum For the Future, prevedono una società altamente controllata
in cui tutti i veicoli sono gestiti da un”autorità centrale e concessi per
l”impiego da parte dei cittadini solo dopo un processo di richiesta e
approvazione basato su tessere annonarie.

Nel
video qui sotto, l”obiettivo di un “mondo sostenibile” è realizzato
attraverso un sistema di “trasporto urbano strettamente pianificato e
controllato”, in base al quale solo persone ricche potranno possedere le
auto dichiarate inutilizzabili dallo Stato e vietate in città.

Chi
si oppone a questa “città pianificata” è confinato nei “ghetti
in stile apartheid” (cfr. il film di Richard Attenborough “Grido di
libertà – Cry Freedom”, 1987) e soggetto
a restrizioni per l’accesso ai servizi pubblici di alta tecnologia.

*********************

* Paul Joseph Watson è editor at large (collaboratore
speciale) di Infowars.com e Prison Planet.com.

Fonte: http://www.infowars.com/elon-musk-self-driving-cars-will-be-banned-in-the-future/
Traduzione per Megachip a cura di Emilio Marco Piano.

[GotoHome_Torna alla Home Page]

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage