Top

Hillary significa omicidi e caos

Se Hillary Clinton diventerà presidente degli Stati Uniti avremo più morte e distruzione. Ecco come parla per lei il suo curriculum [Anthony Freda]

Hillary significa omicidi e caos

Redazione Modifica articolo

7 Agosto 2016 - 21.45


Preroll

OutStream Desktop
Top right Mobile

Middle placement Mobile

Dynamic 1
di Anthony
Freda
.

Dynamic 2
Le storie di corpi che giacciono sulla scia della
marcia brutale della Clinton attraverso il panorama politico sono tanto
autentiche storie criminali quanto folklore americano.

Non sapremo mai cosa sia successo a Vince Foster
o alle altre anime sfortunate che divennero degli impedimenti al sogno erotico di
dominio globale di questa coppia pazza per il potere.

Dynamic 3
Quel che sappiamo, è che Hillary ha un lascito
di crimini contro l”umanità intera che non può essere contestato.

La candidata democratica alla presidenza è la
più corrotta e guerrafondaia personalità politica femminile nella storia USA.

Dynamic 4
Si tratta di una che ha promosso con
entusiasmo le bugie che hanno fornito i pretesti per la guerra in Iraq e ha fatto
pressione sui suoi colleghi democratici affinché votassero per l”invasione. La
sua guerra è il più sanguinoso e più stupido errore di politica estera del XXI
secolo.

Più tardi ha affermato che fu ingannata da
George W. Bush a votare per la guerra.

Dynamic 5
Così per sua stessa ammissione, è stata messa
nel sacco da W.

L”altra spiegazione è che lei è una criminale
di guerra bugiarda che sapeva che i pretesti erano fraudolenti e che ha mentito
sui motivi per cui ha mandato dei ragazzi americani a morire.

Entrambe le spiegazioni dovrebbero
squalificarla dai pubblici uffici.

Hillary ha accettato enormi tangenti sotto
forma di gettoni per le sue conferenze e donazioni al fondo di melma meglio
noto come Clinton Foundation da dittatori che giustiziano gli omosessuali e lapidano
le donne fino alla morte.

Ha esposto dei dati ultra-top-secret compresi
i nomi di funzionari statunitensi che agivano sotto copertura che da allora sono
stati uccisi.

Ha ucciso decine di migliaia di persone in
Libia e quella guerra disastrosa alla cui testa si è messa lei ha portato alla
creazione di uno Stato libico fallito che è oggi una delle principali cause di
terrore.

Si è gloriata diabolicamente dell”efferata
esecuzione di Gheddafi che era appena avvenuta mentre lei era in Libia.

Ha sovrainteso all”armamento, all”addestramento
e al finanziamento dei gruppi terroristici allineati con Al Qa’ida e Isis.

Nell’uccidere molti musulmani innocenti, con
bombardamenti dei droni in sette paesi, ha contribuito a creare nuove
generazioni di terroristi e le espressioni più estreme del fanatismo islamista.

Cerca di ritrarre Trump come un nemico
dell”Islam, ma non c”era nessun candidato in queste elezioni che avesse più
sangue innocente musulmano nelle proprie mani rispetto alla nostra amorevole matriarca.

Le sue gesta passate meno delittuose comprendono
Whitewater, Travelgate, Filegate e altro ancora.

Il libro di Diana Johnstone, Hillary Clinton – Regina del Caos, la descrive come «il
venditore più alto in grado per conto dell”oligarchia dominante».

Hillary ha condotto personalmente la guerra
contro le donne che sono state violentate dal marito Bill, nel tentativo di
screditarle.

Hillary ha contribuito a diminuire tutti i
nostri diritti e a costruire uno stato di polizia votando per il Patriot Act.

Hillary ha contribuito a spianare la strada
per le grandi banche affinché distruggessero in modo criminoso le economie
attraverso un’avidità e una corruzione pienamente approvate.

Hillary Clinton è portavoce per conto dei
criminali di Wall Street e del complesso militare-securitario.

Lei rappresenterà i loro interessi, non
quelli del popolo americano.

Hillary ha scoperchiato materiale soggetto
alla massima segretezza, ma vuole vedere Edward Snowden arrestato per aver
diffuso prove segretate su un’attività criminale sistemica.

Un voto per Hillary è un”approvazione della
guerra in Iraq, dello stato di polizia, nonché della corruzione.

È vergognoso osservare come i media
controllati ignorino i suoi crimini o tentino di convertirli in amabili
devozioni patriottiche mentre viscidamente attaccano Trump per le più piccole e
insignificanti gaffes.

Lyndon B. Johnson a suo tempo suggerì che il
suo rivale al trono Barry Goldwater avrebbe potuto condurci a una guerra
nucleare con il suo famigerato spot “Daisy” (“Margherita”).




Grazie a Dio questo affronto aiutò a far sì che
Johnson venisse eletto, così che poté andare avanti e incrementare massicciamente
la guerra del Vietnam e uccidere milioni di persone!

Vediamo che un simile piano di utilizzo del gioco
sporco viene utilizzato ancora una volta dai democratici nel corso di questo
ciclo elettorale.

Purtroppo, nonostante il suo passato,
ovviamente immorale e criminale, la sua incoronazione può risultare
inevitabile.

Hillary ha rubato la nomination a Bernie Sanders, violando la legge e contrastando la
volontà del popolo nel processo.

Perfino Bernie aveva detto che lei non era
qualificata a essere presidente, ma ora la sostiene pienamente in un epico voltafaccia.

Prima si diceva Feel The Bern. Ora Feel That
Burn
(Senti come brucia).

Lei ora può andare a rubare la presidenza, se
glielo lasciamo fare.

Le probabilità sono contro di noi, ma abbiamo
ancora la possibilità di fermarla mostrando la sua eredità disastrosa.

I suoi sostenitori sono vittime di decenni di
inganni e disinformazione progettati per manipolare il loro consenso al
programma dei di lei padroni e per saziare la sua ambizione, che dura da una
vita, volta al potere globale.

Se non siamo in grado di convincere i suoi
fedeli sudditi fuorviati, possano le loro catene adagiarsi leggermente su di loro.

www.AnthonyFreda.com

Traduzione per Megachip a cura di Pino Cabras.

[GotoHome_Torna alla Home Page]

DONAZIONE

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile