Top

Snowden sul rapporto CIA sulle torture distrutto: ‘non è mai per errore'

Nel rapporto di 6.700 pagine erano compresi cablogrammi e promemoria della CIA sull’uso di waterboarding, deprivazione del sonno e altri metodi di tortura.

Snowden sul rapporto CIA sulle torture distrutto: ‘non è mai per errore'

Redazione

20 Maggio 2016 - 23.28


Preroll

OutStream Desktop
Top right Mobile

Middle placement Mobile
di
Mikael Thalen
.

Dynamic 1

L’informatore dissidente della NSA Edward
Snowden ha respinto le affermazioni sostenute mercoledì dalla CIA sul fatto la
recente distruzione della relazione al Senato sulle torture sia stato fatto per
caso.

Dynamic 2
Come riferito lunedì scorso, una fonte dei
servizi segreti che ha
parlato con Yahoo News ha rivelato che l”ufficio dell”ispettore generale della
CIA ha cancellato sia il «file caricato sul computer contenente la relazione» sia
«un disco che conteneva ugualmente il documento.»

Snowden, che ha lavorato come esperto di
sicurezza informatica per la CIA prima del periodo da lui trascorso al servizio
della NSA, ha insinuato che la distruzione del documento sia stata tutt”altro
che accidentale.

Dynamic 3

Dynamic 4

Il rapporto di 6.700 pagine comprende
migliaia di documenti segreti, «tra cui cablogrammi originali e promemoria della
CIA sull”uso da parte dell”agenzia del waterboarding, della deprivazione del
sonno e di altri metodi di interrogatorio aggressivo» presso prigioni in “siti
oscuri” in tutto il mondo.

Dynamic 5
Parlando con Yahoo News, Douglas Cox, un professore alla facoltà di Legge della City
University di New York che ricerca la conservazione dei documenti federali, ha
espresso sconcerto davanti alle azioni della CIA.

«È sconvolgente che tutto ciò sia potuto
accadere, soprattutto nell’ufficio dell”ispettore generale, uno di coloro che
dovrebbero assicurare la responsabilità all”interno dell”agenzia stessa», ha affermato
Cox. «Viene da chiedersi che cosa mai stesse succedendo laggiù.»

Dopo essere stata informata da parte di Yahoo News della scomparsa del
documento, la Presidente della Commissione sull’Intelligence del Senato USA, Dianne
Feinstein, ha inviato lettere alla CIA e al Dipartimento di Giustizia esigendo risposte.

«Una vostra pronta risposta placherà la mia
preoccupazione che questo fosse più di un “incidente”», ha detto la Feinstein al
Direttore della CIA John Brennan. «L’ispettore generale della CIA dovrebbe
avere una copia dell’intero studio perché il rapporto include informazioni estese
direttamente connesse al controllo continuo che l’ispettore generale esercita
sulla CIA».

Sebbene una sintesi di 500 pagine sulla sulle
torture CIA sia stata rilasciata al pubblico nel 2014, la versione integrale
della relazione ad oggi rimane segreta.

E-mail: [email protected] (PGP
Key)

Traduzione per Megachip a cura di Pino Cabras
[GotoHome_Torna alla Home Page]

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile