Top

Assange smentisce clamorosamente Hillary Clinton

Intervista di Julian Assange a RT. Le e-mail di Hillary si rivelano una miniera inesauribile di nefandezze: dai trucchi elettorali al denaro saudita e altro ancora

Assange smentisce clamorosamente Hillary Clinton

Redazione

6 Agosto 2016 - 21.33


Preroll

OutStream Desktop
Top right Mobile

Middle placement Mobile
Dopo le accuse della candidata Hillary Clinton secondo cui l’intelligence russa avrebbe violato i server del partito democratico, RT ha intervistato in esclusiva il fondatore di Wikileaks, Julian Assange, il quale smentisce clamorosamente le illazioni della Clinton. Presto, su Pandora tv, l’integrale dell’intervista.  

Dynamic 1

Per attivare i sottotitoli in italiano clicca sulla rotella in basso a destra nel video (impostazioni-sottotitoli-italiano)

Dynamic 2

Video tratto da pandoratv.it/?p=10467

Articolo correlato tratto da Sputnik:

Dynamic 3
Assange getta ombre su Clinton: finanziata da sauditi e società francese in odore di ISIS

Dynamic 4


Dynamic 5
L”Arabia Saudita potrebbe essere il più grande donatore della fondazione della famiglia dei Clinton, la “Clinton Foundation”, ritiene il fondatore di WikiLeaks Julian Assange.

“E” molto grande il legame nei rapporti tra l”Arabia Saudita e Hillary Clinton e tra l”Arabia Saudita e la “Clinton Foundation”. Molto probabilmente i sauditi sono il maggiore finanziatore della fondazione dei Clinton. Guardate la sua politica perseguita nell”esportazione delle armi quando ricopriva la carica di segretario di Stato. Era molto ben disposta verso l”Arabia Saudita,” — ha dichiarato Assange in un”intervista con RT.

Il fondatore di WikiLeaks ha commentato anche la notizia diffusa nella stampa francese, secondo cui lo sponsor della “Clinton Foundation”, la società produttrice di materiali da costruzione “Lafarge”, avrebbe inviato denaro a beneficio dei terroristi dello “Stato Islamico”. Riferendosi a un articolo di “Le Monde”, Assange sostiene che la società è stata coinvolta nei finanziamenti della guerra in Siria.

“L”inchiesta di Le Monde ha rivelato che la società pagava il pizzo per svolgere le sue attività in alcune zone della Siria. Di fatto hanno siglato con i terroristi diversi affari commerciali. Più di recente negli ultimi 2 anni i capitali della Lafarge sono finiti nella Fondazione dei Clinton”, — ha raccontato.

Assange ha dichiarato che Hillary Clinton è legata alla “Lafarge” da “un rapporto di lunga data”, in particolare faceva parte del consiglio di amministrazione della società. Il fondatore di WikiLeaks ha inoltre sottolineato che il suo portale aveva di recente pubblicato circa 2mila e-mail relative alla Siria, e più di 350 erano contrassegnate dal marchio della suddetta società.

Un altro estratto dall’intervista di Assange a
RT:

Altro che Trump. È Hillary che ha lasciato tracce di collegamenti
con ambienti russi

«Nelle e-mail tracciate c”è un legame molto più profondo tra
Hillary Clinton e la Russia rispetto a quello di cui siamo attualmente a
conoscenza per il caso di Donald Trump.

Hillary Clinton è
riuscita abbastanza bene dal punto di vista strategico a raffigurare un
collegamento tra Trump e la Russia perché ha così tanti collegamenti già di
suo. Non vi è alcun collegamento sostanziale tra Trump e la Russia.

C’è uno schema
estremamente ben documentato di quando Hillary Clinton era Segretaria di
Stato: tutte quelle persone, aziende, governi, che volevano una decisione della
Segretaria di Stato in loro favore, facevano grandi donazioni alla Fondazione
Clinton o in alcuni altri casi facevano accordi commerciali con persone della
cerchia di Hillary Clinton.

Un caso particolare è
l”approvazione da parte della Segretaria Clinton della vendita del 20 per
cento dei diritti di ritrattamento dell”uranio USA-Iran a una società russa ai fini dell’esportazione
verso la Russia. A quel tempo, una grande donazione fu versata da quegli
interessi russi a beneficio della fondazione Clinton».

Traduzione per Megachip a cura di Matzu
Yagi

DONAZIONE

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage