Top

Dall'Australia alla Siria, via Indonesia: flussi di denaro per l'ISIS

'Uno dei tanti rivoli mondiali che foraggiano i militanti jihadisti parte dall’emisfero australe. Si aggiunge ad altri flussi ''normali'' per comporre la catastrofe'

Dall'Australia alla Siria, via Indonesia: flussi di denaro per l'ISIS

Redazione

25 Marzo 2015 - 10.31


Preroll

da
The Australian
.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Middle placement Mobile

Dynamic 1

L’Agenzia indonesiana che si occupa di
tracciare la provenienza di fondi illegali ha scoperto del
denaro proveniente dall’Australia destinato a gruppi locali che sostengono lo
Stato Islamico.

Gli importi ammontano “a centinaia di
migliaia di dollari”, secondo quanto sostiene Agus Santoso, vice presidente del
PPTAK, il Centro di analisi dei Rapporti sulle Transazioni Finanziarie. Il
signor Agus non rivelerebbe la fonte o la destinazione dei fondi ma, una
notizia emessa oggi dalle testate giornalistiche indonesiane, riferisce che
l’Agenzia indonesiana stava investigando su queste transazioni in cooperazione
con la sua omologa australiana, la AUSTRAC.

Dynamic 2
L’informazione è stata trasmessa all’unità
antiterrorismo del Corpo di Polizia nazionale, la Densus 88, per effettuare
delle indagini più approfondite sul terreno.

Fino al febbraio di quest’anno, il PPTAK è
riuscito a identificare dei flussi di denaro per un totale di 7 miliardi di
Rupie (682.200 Au$) nel territorio indonesiano a favore di gruppi di sostegno
all’ISIS, riferisce il quotidiano Koran
Tempo
.

Dynamic 3
Le donazioni comprendevano anche attività
economiche come la rivendita di erbe medicinali e libri. La maggior parte dei
fondi si crede sia stata utilizzata per il reclutamento di militanti per
rafforzare l’esercito dell’ISIS in Siria, da far passare attraverso il
territorio della Turchia.

Il BNPT, l’Agenzia di coordinamento
dell’antiterrorismo indonesiana, ha stimato che più di 500 indonesiani si siano
uniti ai combattenti per lo Stato Islamico nelle zone di conflitto nel Medio
Oriente. La precedente amministrazione, lo scorso agosto, ha emesso il divieto
di sostegno o di promozione in favore dello Stato Islamico, conosciuto in
Indonesia come ISIS, ma le forze dell’ordine ne lamentano l’inefficacia.

Dynamic 4
Il Presidente Joko Widodo, attualmente in
visita in Giappone e Cina, ha dichiarato in un’intervista che «è in
preparazione» un nuovo decreto presidenziale che vieterà qualsiasi attività in
favore dello Stato Islamico in Indonesia.

Dynamic 5

[GotoHome_Torna alla Home Page]

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage